Una vera e propria bomba a base di tasse che potrebbe travolgere definitivamente le tasche degli italiani.

Sharing is caring!

Una vera e propria bomba a base di tasse che potrebbe travolgere definitivamente le tasche degli italiani: dall’aumento dell’Iva alle trappole del Fisco

Una vera e propria bomba a base di tasse che potrebbe travolgere definitivamente le tasche degli italiani.

A lanciare l’allarme è Unimpresa che segnala il rischio di una slavina fiscale da 60 miliardi di euro. Il nuovo esecutivo infatti avrà il compito, non facile, di fermare la valanga da 30 miliardi in tre anni con l’aumento dell’Iva fino al 25 per cento per il biennio 2019-2020. Gli altri 30 miliardi invece potrebbero arrivare da ben 27 trappole fiscali che sono nascoste nella legge di bilancio approvata nel 2017.

“Cittadini e imprese, spremuti all’inverosimile, si preparano ad aprire il portafogli per sostenere i conti pubblici”, afferma il vicepresidente di Unimpresa, Claudio Pucci. “I contribuenti vengono chiamati a coprire i fallimenti dei governi che non sono riusciti a tagliare gli sprechi nel bilancio pubblico – aggiunge Pucci – e zavorrano i conti dello Stato; la spending review è stata una clamorosa barzelletta”, ha aggoiunto. E Unimpresa mette in guardia i consumatori. Infatti lo “schema” della stangata è fin troppo chiaro. Nel 2019-2020 l’aumento delle aliquote Iva porterà ad un gettito di tasse che supererà i 30 miliardi di euro. Il 2019 porterà in dote una stangata di 11,4 miliardi, mentre il 2020 raddoppierà la mazzata con 19,1 miliardi. Il conto totale ammonta così a 30,5 miliardi. Insomma il nuovo esecutivo avrà un compito davvero arduo: dovrà fermare l’aumento delle tasse che potrebbero affossare definitivamente la crescita e i consumi degli italiani. Dopo le consultazioni e dopo la formazione del governo per il nostro Paese si apre una partita dura in Europa. Un match che potrebbe portare un aumento della pressione fiscale che già da tempo schiaccia i contribuenti.

via Il Giornale

Sharing is caring!

Precedente La Francia ci calpesta? Ovvio: siamo lo zerbino del mondo Successivo Erdogan: "Ad Afrin neutralizzati 3.844 terroristi". E invece erano i suoi oppositori politici

Lascia un commento

*