Terremotati disperati in piazza contro il Governo

Sharing is caring!

di L.M.P.I

Mentre i media si occupano di tutt’altro, mentre un programma come “Dalla vostra parte” che si spaccia per un programma di denuncia sociale, in realtà è solo una becera propaganda politica e parla solo di temi utili al loro scopo elettorale, le zone colpite dal sisma continuano a restare semi-bloccate a quei tragici giorni. Tutto procede a rilento, uno Stato quasi assente, un’Europa dove ben 6 paesi se ne fottono e non vogliono che i fondi europei aiutino queste zone, l’unica speranza arriva dai normali cittadini e dal loro altruismo che per fortuna ancora esiste.

Una vergogna, un’altra grande vergogna tutta Italiana, il paese più tassato d’Europa che non può permettersi nemmeno di aiutare i propri figli. È la fine della civiltà per quel che mi riguarda, un mondo che corre troppo di fretta e lascia indietro chi ha avuto intoppi lungo il percorso.

Gentiloni continua la farsa iniziata da Renzi, non da risposte ma promette a casaccio, dieci giorni…un mese …una settimana, basta! Le opposizioni pensano a tutt’altro, uno vuole attrarre le lobby delle armi proponendo un’Italia far west come lo sono gli Usa, un altro pensa ai vitalizi e allo stesso tempo se li mette in tasca, un altro combatte contro i mulini a vento, (per carità battaglie utili ma che nessuno in realtà vuole vincere davvero se non sfruttarle per le elezioni) il Papa prega per loro quando si ricorda, e intanto li non succede quasi niente!

Sentite le parole di questa donna, lei è la voce di tutti loro si può dire:

Non serve aggiungere altro, smetti di fare il loro gioco politico…le chiacchiere restano chiacchiere, i fatti sono quelli contano.

La mia parte intollerante

Sharing is caring!

I commenti sono chiusi.