Perché Tesla suggeriva di studiare anche il “non fisico” ?

Sharing is caring!

“IL GIORNO CHE LA SCIENZA INIZIERÀ A STUDIARE I FENOMENI NON FISICI, SI OTTERRANNO  PIÙ PROGRESSI IN UN DECENNIO CHE IN TUTTI I PRECEDENTI SECOLI DELLA SUA ESISTENZA.” – NIKOLA TESLA

di La mia parte intollerante

 

In genere la parapsicologia viene quasi considerata come fantascienza, un qualcosa che non esiste nella realtà. Al dire il vero invece lo studio della parapsicologia è praticata da alcuni degli scienziati più affidabili di tutto il mondo.
Si tratta di uno studio che richiede il lavoro interdisciplinare dei principali fisici, biologi, psicologi, ingegneri, ricercatori, chimici.
È lecito ritenere che ci sia molto di più della realtà di quanto possiamo percepire. Ecco perché la parapsicologia richiede lo sforzo interdisciplinare, in modo da poter ‘osservare’ inspiegabili fenomeni da prospettive e logiche diverse al fine di verifica c’è davvero qualcosa e di che cosa si tratta. Siamo come un sordo che cerca di trovare, se esiste, la musica.

La parapsicologia è una scienza fondamentale, quella che ci costringe a lavorare insieme e ci spinge oltre i nostri confini.

Gli studi dei cosiddetti ‘psico fenomeni’ indicano che a volte possiamo ricevere informazioni significative senza l’uso dei sensi ordinari, e in modi che trascendono dai vincoli di spazio e di tempo abituali. Inoltre, una delle tante ricerche sull’argomento dimostra che siamo in grado di influenzare mentalmente, anche a distanza qualsiasi organismo vivente (tra cui altri esseri umani). Questi eventi, sono così comuni che non possono essere visti come anomali o come delle eccezioni alle leggi naturali, ma indicano la necessità di un quadro esplicativo più ampio che non può essere predicato esclusivamente sul materialismo.

Ci sono così tante cose che non conosciamo circa la natura della realtà, così tante informazioni che scivolano via da noi solo perché non abbiamo un senso per comprenderle, tutti noi riceviamo quei messaggi che non possiamo comprendere coscientemente ma sono nel nostro subconscio, come lo sono per esempio le intuizione.

Questi studi di parapsicologia sono necessari per il nostro sviluppo come specie. Ciò che era paranormale e “pseudo” 1000 anni fa, oggi è una scienza insegnata in seconda elementare.

La Mia Parte Intollerante

Sharing is caring!

I commenti sono chiusi.