Perché il Vaticano ha rimosso 14 libri della Bibbia nel 1684? 

Sharing is caring!

 

Il Vaticano, o la chiesa cattolica romana, ha una lunga storia di corruzione e inganno, a parte l’aver commesso letteralmente atti di vero e proprio genocidio diversi secoli fa, l’abuso sessuale di bambini in tempi più moderni , è certamente una delle organizzazioni più corrotte della storia.

Nel 1611 la Bibbia è stata tradotta dal latino in inglese. Allora la Bibbia conteneva un totale di 80 libri e gli ultimi 14 libri, che oggi sono stati esclusi, costituivano la fine del Vecchio Testamento e sono i seguenti:

  • 1 Esdra
  • 2 Esdra
  • Tobia
  • Juditta
  • Il resto di Ester
  • La Sapienza di Salomone
  • Ecclesiastico
  • Baruch con la lettera di Geremia
  • Le canzoni dei 3 figli Santi
  • La storia di Susana
  • Bel e il drago
  • La preghiera per Manasse
  • 1 Maccabei
  • 2 Maccabei

 

Nel 1684 tutti questi libri sono stati rimossi da tutte le versioni ad eccezione dell’edizione del 1611, che è stata la prima edizione tradotta in inglese.

In questa prima edizione il nome di Gesù è scritto IESUS e pronunciato Yahashua. Allora, perché tutti continuano a chiamarlo Gesù, quando la lettera J non è stata utilizzata in quel momento?

Uno di questi libri che è particolarmente interessante, è la “Sapienza di Salomone”. Per coloro che non sanno Salomone è uno dei personaggi più leggendari della Bibbia. Era il figlio di Davide ed è accusato di essere l’uomo più saggio che sia mai vissuto. Egli è dipinto in gran parte come una figura benevola. Ma ciò che si legge in questo libro vi farà mettere in discussione tutto quello che è stato detto di lui.

 

Osserviamo il seguente estratto (perdonate la traduzione non chiarissima ma è fedele all’originale) :

Sapienza di Salomone 2: 1-24

1 per gli empi il ragionare con loro stessi non va bene, la nostra vita è breve e noiosa e alla morte di un uomo non c’è rimedio: non c’era alcun uomo prima conosciuto per essere tornato dalla tomba.

2 Noi non siamo nati affatto per avventura: e noi saremo qui di seguito come se non eravamo mai stati: per il soffio dalle nostre narici come il fumo, e la piccola scintilla nel movimento del nostro cuore

3 essendo estinto, il nostro corpo sarà trasformato in cenere, e il nostro spirito deve svanire leggero come l’aria,

4 e il nostro nome sarà dimenticato nel tempo, e nessun uomo deve avere i nostri lavori in memoria, e la nostra vita passerà come la traccia di una nuvola, e deve essere dispersa come una nebbia, che è guidata via con i raggi del sole, fino a superare il suo calore.

5 Per il nostro tempo che passa; e dopo la nostra fine non c’è ritorno: per questo viene rapidamente sigillato, in modo che nessuno torni di nuovo.

6 Andiamo lì per goderci  le cose buone che sono presenti: e fateci rapidamente utilizzare le creature in gioventù

7 Cerchiamo di riempire noi stessi con il vino costoso e unguenti: e non lasciamo nessun fiore che porta la primavera.

8 coroniamoci con boccioli di rose, prima di essere appassiti:

9 Che nessuno di noi può andare senza aver provato piacere: e lasciamo segni della nostra gioia in ogni luogo: questa è la nostra parte e il nostro destino è questo.

10 Cerchiamo di opprimere il povero uomo giusto, non dobbiamo risparmiare le vedove, né pieta dei capelli grigi degli anziani.

11 Lasciate che la nostra forza sia la legge della giustizia: per quella che è debole, risulta essere niente, vale la pena.

12 Perciò cerchiamo insidie per i giusti; perché non è il nostro turno, e lui è pulito in contrasto con le nostre azioni. Ci ha rinfacciato la nostra infrazione di legge, e indicato come nostra infamia la trasgressione della nostra educazione.

13 Ha la conoscenza dell’Altissimo, e chiamalo il figlio del Signore.

14 E ‘stato fatto per riprendere i nostri pensieri

15 Egli è grave per noi anche da vedere, la sua vita non è come gli altri uomini, le sue vie sono di altro modo.

16 Ci siamo stimati a lui come contraffazioni: lui si astiene dai nostri modi, come da immondezze: lui proclama la fine dei giusti per essere benedetti, e fa levare il suo vanto che Dio è suo padre.

17 Vediamo se le sue parole sono vere: e di farci provare ciò che accadrà alla fine a lui.

18 Infatti, se è il solo uomo Figlio dell’Altissimo, saprà aiutarlo e liberarlo dalle mani dei suoi nemici.

19 Esaminiamo lui con pienezza e con la tortura, che possiamo conoscere la sua mitezza e dimostrare la sua pazienza.

20 Cerchiamo di condannarlo con una morte vergognosa: dalla sua stessa bocca lui deve essere rispettato … ..

 

Questo solleva una serie di questioni importanti

Di chi parla Salomone quando dice “uccidere con una morte vergognosa”?

Perché il Vaticano ha rimosso questi 14 libri dalla Bibbia?

Perché Salomone è il male o così appare in questo libro?

Sembra che Salomone stava parlando di Gesù. Ma Gesù è nato circa 900 anni dopo la sua morte. Potrebbe aver profetizzato la venuta di Gesù? Prendiamo in considerazione il motivo per cui potrebbe essere:

  • Hanno ucciso il figlio con una morte vergognosa
  • Azioni o le mode del figlio erano diverse da tutti le altre
  • Egli sostiene di essere ed è il figlio dell’Altissimo
  • Era un uomo povero e giusto che apparirebbe a Salomone e altri come lui “falsi”.
  • Lui professa di aver la conoscenza dell’Altissimo

 

Poi riflettiamo su quello che Salomone ha da detto:

  • E ‘stato fatto per riprendere (critica) i nostri pensieri
  • Ci siamo stimati a lui come contraffazioni: Lui si astiene dai nostri modi, come da immondezze: Lui proclama la fine dei giusti per essere benedetti, e fa levare il suo vanto che Dio è il padre
  • Infatti, se è il solo uomo Figlio dell’Altissimo, saprà aiutarlo e liberarlo dalle mani dei suoi nemici.

 

E un’ultima cosa che vorrei sottolineare è quando dice Salomone:

  • Cerchiamo di opprimere il povero uomo giusto, non dobbiamo risparmiare le vedove, né pieta per gli antichi capelli grigi degli anziani.

 

Questo sconvolge davvero tutto quello che pensavamo di sapere. Salomone realmente e veramente qui suona male. Egli è anche noto per essere l’uomo più saggio della storia.

È interessante notare che, Salomone è un uomo che è stato inghiottito dall’occulto, egli adorava più Dei ed era debole per le donne. E il famoso Tempio di Salomone è considerato il luogo di nascita spirituale della Massoneria, (Tra l’altro del tempio se ne parla anche con i Templari) un movimento che è (ai massimi livelli) associato come tira fili di grandi eventi a livello mondiale, inoltre questo movimento massonico è il vero potere di controllo del nostro mondo.

Qualunque cosa sta realmente accadendo qui, dobbiamo certamente ampliare la ricerca.

La Mia Parte Intollerante

Sharing is caring!

I commenti sono chiusi.