La provocazione di Marco Saba: come uscire dall’euro e azzerare il debito pubblico in 10 minuti

Sharing is caring!

Una delle più grandi preoccupazioni su un’eventuale uscita dall’euro è il debito pubblico. La provocazione di Marco Saba sembra essere l’uovo di colombo. Uscire dall’euro significa stampare una nuova moneta sovrana. La conversione dei depositi attuali in euro nella nuova valuta lascerebbe nelle casse del Tesoro migliaia di euro pronti per essere spesi, con i quali si potrebbe azzerare il debito.

Potrebbe davvero funzionare? Possibile che nessuno ci abbia mai pensato? Nell’attesa che la provocazione, cioè la “proposta Saba” o meglio la “proposta Sana” – come ama definirla lui – venga raccolta, e che qualcuno ci spieghi dov’è l’errore, godetevi il video.
E… se volete sapere davvero cos’è il ruolo del debito pubblico, in un paese a moneta sovrana, guardate la pillola di Byoblu da 60 secondi: “Economia & Bufale: abbiamo davvero un debito da 36 mila euro a testa?“.

 

via Byoblu

Sharing is caring!

Precedente La campagna dell’ong vicina a Soros: “Adesso boicottate i mondiali in Russia” Successivo E alla fine si scopre che gli hacker non erano russi ma occidentali